Mila Kunis licenziata da Dior?

E’ sulla bocca di tutti la notizia del “licenziamento” di Mila Kounis come testimonial Dior. Ricordiamo in particolare che Mila è (stata) testimonial della icon bag Lady Dior della maison francese, la borsa ispirata e dedicata a Lady Diana.
Non si sa nulla di certo, a parte il fatto che l’attrice, eletta recentemente “Sexiest Woman Alive” da Esquire, sarebbe stata considerata non più adatta a rappresentare il brand francese, da sempre sinonimo di raffinatezza, a causa della sua forma fisica non più ottimale. In una parola o poco più, il tam tam mediatico che si è appena scatenato riassume il tutto con “licenziata perchè grassa”.

E qui si è scatenato il finimondo, perchè la Kounis è sempre apparsa molto più che snella sul set, tanto che molti in passato l’hanno sospettata in odor di anoressia; inoltre, e qui si sconfina nel gossip, molti sospettano che la sua forma fisica sia dovuta più a una gravidanza che non a un “lasciarsi andare”. Ma il gossip, si sa, non sempre dà certezze.

Probabilmente è possibile azzardare l’ipotesi che la maison Dior possa aver cambiato idea sulla sua testimonial in corso d’opera. Siamo sicuri che la protagonista di Ted e Amici di letto sia il volto giusto per la Lady Dior? Siamo sicuri che il look che adotta fuori dai set fotografici sia quello giusto da abbinare alla borsa ispirata alla Principessa di Cuori? Siamo sicuri che la maison voglia esprimere il concetto di “sexy” e “politically incorrect”?

Ricordiamo che un mese fa è entrata nella scuderia Dior Jennifer Lawrence,  intensa interprete di ruoli drammatici, nota al grande pubblico soprattutto per la partecipazione alla saga fantasy The Hunger Games nel ruolo di Katniss Everdeen. La conosciamo anche per il ruolo di Raven in X-Men, se non ve la ricordate è la mutante dal passato misterioso e tromentato che s’innamora del bad guy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *